Minacce

È molto importante riconoscere le minacce più comuni e sapere come proteggersi quando si utilizzano Internet e strumenti informatici.

Malware (virus, worm, trojan, ecc.)

Il termine malware, composto dalle parole inglesi «malicious» e «software», è un termine generico per software “malintenzionato” che, come virus, worm e altri trojan, compie azioni dannose su un computer. Il malware può nascondersi negli allegati e-mail o in programmi apparentemente autentici scaricabili da Internet. Le e-mail sospette non devono mai essere aperte.

MELANI - Pericoli attuali

iBarry - FAQ

Phishing

Il termine phishing, composto dalle parole inglesi «password» e «fishing» (pesca) indica le tecniche con cui gli hacker tentano di accedere ai dati riservati di utenti ignari. Ciò può riguardare, ad esempio, le informazioni sugli account di offerenti di aste online (ad es. eBay) o i dati di accesso per l’e-banking.

SCOCI – Phishing

MELANI – Phishing

Hochschule Luzern – Phishing

PSC – Phishing

Storie di Internet – A pesca

iBarry – Cos’è il phishing?

Pharming (siti internet falsificati)

Nell’ambito degli attacchi di pharming, gli utenti di Internet vengono reindirizzati verso siti internet falsificati. Il termine «pharming» deriva dalle grandi server farm gestite da truffatori per memorizzare siti falsificati. Il loro scopo è generalmente quello di rubare i dati delle carte di credito o di ottenere analoghe informazioni riservate o relative alla sicurezza.

Nell’ambito del phishing l’utente è attirato su una pagina web falsa per mezzo di una e-mail ingannevole, invece con il pharming gli indirizzi originali vengono alterati sfruttando le falle di sicurezza del browser in modo che l’utente, anche indicando l’indirizzo esatto (URL), finisca su un sito web falso.

MELANI - Pharming

iBarry – Le domande più comuni

Spam

L’invio di pubblicità di massa tramite i mezzi di telecomunicazione non è vietato. Tuttavia, questa forma di pubblicità deve essere effettuata con il consenso preventivo di tutti i destinatari (sistema dell’opt-in). Unica eccezione: se il cliente ha dato il suo indirizzo elettronico al venditore al momento dell’acquisto, quest’ultimo può inviargli pubblicità per prodotti simili.

In ogni caso, la pubblicità di massa deve contenere sempre i recapiti esatti del mittente e offrire al destinatario la possibilità di rifiutare ulteriori forme di pubblicità.

UFCOM – Spam [Domande frequenti]

Hochschule Luzern – Protezione conto lo spam

MELANI – Spam

UE – Lutte contre le pourriel, les espiogiciels et les logiciels malveillants

iBarry – Le domande più comunihttps://ibarry.ch/fr/faqs/

Furto d’identità

Gli usurpatori di identità raccolgono e copiano, di solito su Internet, dati e foto della vittima liberamente accessibili. Con questo materiale creano un profilo (ad esempio su un social network) o si appropriano dei dati e delle foto in un altro modo. Nella maggior parte dei casi, i dati raccolti vengono utilizzati per preparare un reato (ad es. frode, ricatto, truffa sentimentale, ecc.) Con l’identità usurpata possono creare account su diverse piattaforme, ordinare merci o (ad esempio con l’identità di un direttore aziendale) assegnare mandati (p. es. ordini di pagamento).

fedpol – Le diverse forme di truffa

IPDT – Informazioni inerenti alle reti sociali

MELANI – CEO-Fraud contro imprese e associazioni

Sextorsion

È una forma di ricatto in cui un cyber criminale invia un’e-mail a una persona per informarla di aver preso il controllo del suo computer e della sua webcam e minaccia di pubblicare sue immagini e video a sfondo sessuale se quest’ultima non paga un riscatto. Molto spesso è richiesto il pagamento in bitcoin.

Stop sextortion

Pericoli legati alle chat e alla messaggistica istantanea

Per via del loro apparente anonimato le chat possono essere utilizzate per commettere reati, ad esempio da pedofili in cerca di altri complici o di nuove prede, o da hacker per diffondere virus, worm o trojan sul vostro computer. Ai partecipanti alla chat online viene regolarmente chiesto di cliccare su alcuni link o di inserire comandi sconosciuti. Gli utenti di questi servizi sono regolarmente invitati a cliccare su link o su file eseguibili sconosciuti.

PSC – Tematica Internet

https://www.e-commerce-guide.admin.ch/content/ecommerce/it/home/surfen/bedrohungen.html